ITALIANO
ENGLISH
Select your language
I GESSI PER L'EDILIZIA
LATEROGESSO
Blocchi in Laterogesso per tramezzature
Versione Hydro
Specifiche Tecniche
Schema di Montaggio
Video Istruzioni
Sezione Download
ISO 9001:2000
Sistema Qualità
100% Natura
la bioedilizia
LATEROGESSO
Blocchi in laterogesso per tramezzature
SCHEMA DI MONTAGGIO
Tracciare con il filo marcapiano la posizione esatta delle pareti e dei vani porta.
Per aumentare la rapiditÓ di montaggio, consigliamo l'utilizzo di stagge metalliche telescopiche (rigoni o calandri) che faciliteranno l'allineamento verticale.

Preparare il collante PT per la posa della prima fila con consistenza pi¨ elevata (rapporto acqua/polvere pari a 10/16).

Preparare i blocchi idrorepellenti per la prima fila, asportando la maschiatura in gesso sul lato lungo del pannello.

Stendere un cordolo continuo di collante all'interno del tracciato delle pareti.

Posare la prima fila di blocchi con il lato femmina verso l'alto, avendo cura di livellare bene i blocchi sfruttando la consistenza del collante di base. Consigliamo di completare la posa di tutta la prima fila in tutti i locali prima di posare le file successive.

Preparare il collante PT per la posa delle file successive, utilizzando un recipiente pulito e acqua dolce (rapporto acqua/polvere: 10/14).
Versare il collante nell'acqua "a spolvero" fino a saturazione, aspettare cinque minuti, poi mescolare bene con una cazzuola o con un miscelatore elettrico a basso regime di giri, fino a formare un impasto privo di grumi e fluido (non denso).

Iniziare la seconda fila nello stesso punto in cui abbiamo cominciato la prima, posando il primo blocco tagliato a metÓ per sfalsare i giunti verticali.
L'ultimo blocco della fila dovrÓ essere tagliato su misura.

Stendere il collante abbondantemente sul lato femmina del blocco, sia in
orizzontale che in verticale. Il collante che deborda dai giunti, deve essere ripreso con la spatola su ambedue i lati, prima che indurisca, l'operazione sevirÓ come sigillatura dei giunti.(Figura2)

Il taglio si effettua con una sega circolare o, in mancanza, con una mola a disco.

L'angolo deve essere formato sfalsando la sovrapposizione. (Figura3)

Il raccordo a "T" fra tramezze si realizza incastrando in maniera alternata i blocchi di incrocio. (Figura4)

Nella creazione del vano porta, l'architrave deve essere realizzato dalla congiunzione, pi¨ centrale possibile, di due pannelli.

Per il bloccaggio delle zanche dei falsi telai e del telaio stesso, consigliamo di utilizzare il collante PT in forma densa mescolato con fibra manila.

Dopo aver posato la penultima fila di blocchi, misurare la distanza dal solaio e tagliare i blocchi per l'ultima fila in una misura inferiore di 2 cm.
La sigillatura con il solaio viene effettuata con schiuma poliuretanica o inserendo nello spessore tra solaio e blocco un impasto di collante PT e fibra manila.


Con solai particolarmente elastici, Ŕ consigliabile realizzare uno scuretto riempito e rifinito con silicone bianco verniciabile.
ricorda di vedere anche
TECNOBOARD®
Pannelli in gesso fibrorinforzato
per partizioni interne
SKYPANEL®
Pannelli in gesso alleggerito per controsoffitti
RICHIEDI CERTIFICATI
Se necessiti delle certificazioni clicca QUI e compila il Form
Gessi Roccastrada s.r.l. 58036 Roccastrada (GR) località Tamburino tel. +39 0564/564.511 . fax +39 0564/564.532


Copyright © Gessi Roccastrada
All rights reserved
Xhtml Valid | CSS Valid |
Powered by Vulcano s.r.l.

Montaggio blocchi laterogesso, montaggio pareti laterogesso: blocchi, pareti laterogesso, schema di montaggio.